Differenze tra platano e banana

sembrano uguali ma...

di Gabriele Rivolta

 

Tutti sappiamo come e quando si gustano le banane

 

sappiamo anche riconoscerle in base alla loro colorazione: possono presentarsi di colore verde se poco mature, di colore giallo intenso quando sono mature, o ancora con macchioline marroni quando sono molto mature e più zuccherine. Questo frutto è molto proteico, una banana calorie 220.
Le banane sono tra i frutti più consumati al mondo, tuttavia, i coltivatori di banane ricavano esigui guadagni. Per questa ragione le banane sono disponibili come articoli del commercio equo in alcuni stati. La banana ha una storia ‘semi industriale’ e commerciale che inizia con la fondazione della United Fruit Company  titolare del famoso marchio ‘Chiquita’

 

 

Commercio

 

Per gran parte del XX secolo, le banane e il caffè hanno dominato le esportazioni della Costa Rica. Il termine banana republic è stato largamente utilizzato per i paesi della regione centro americana. In senso strettamente economico è applicabile solo a Costa Rica, Honduras e Panama. L’economia di queste repubbliche è legata al commercio delle banane. A questi paesi Dalla e De Gregori hanno dedicato la canzone ‘Banana Repubblic’
Nel 2005 il raccolto è stato di oltre 72 milioni di tonnellate, mentre nel 2016 ha superato la soglia dei 100 milioni.
Il commercio mondiale è dominato dall’Ecuador (quasi il 30% del totale delle esportazioni), seguito da Costa Rica, Filippine e Colombia. In totale questi quattro paesi alimentano circa i 2/3 del totale mondiale delle esportazioni di banane.
I più grandi paesi importatori sono gli Stati Uniti e l’Unione europea. Quest’ultima, secondo i dati FAO del periodo 1999 – 2003, assorbe il 34% del totale mondiale delle importazioni di banane.

 

 

Il Platano

 

All’apparenza molto simili, banana e platano sono molto diversi tra di loro. Se la prima è comune sulle nostre tavole, il secondo è abbastanza sconosciuto. Infatti quando lo si trova in qualche negozio lo si scambia per una banana più grande. Il platano è il frutto è del platano albero, molto simile al banano ma più alto e robusto.
Il platano fruttifica tutto l’anno. Per questa sua caratteristica è un alimento di fondamentale importanza in alcune zone del mondo. Il frutto + molto nutriente (220 calorie per 100 grammi) grazie al suo alto contenuto di amidi. Una qualità in più: Il platano costa molto poco.

 

 

Platano ricette

 

Rispetto alla banana la buccia del platano non si pela facilmente, soprattutto se è verde: occorre un coltello per toglierla. Vista la grande presenza di amidi può essere, preparato come se fosse una patata.
Nei paesi di origine viene consumato in tutti gli stadi di maturazione, come se fosse un ortaggio. Lo si consuma arrostito, bollito e fritto. Lo si può aggiungere agli stufati durante la cottura. Ancora lo si può farcire oppure tritare e mescolare a carne e formaggio.
Il frutto si mangia per lo più cotto perché altrimenti sarebbe poco digeribile. Una maniera classica di preparare il platano fritto sono i ‘patacones’, che tutti scambiano per banane fritte.
Quando il platano è maturo, ha la buccia nera e acquista un sapore neutro. E’ il momento ideale per preparare dolci.

 

 

 

Precauzioni

 

Attenzione a non abusare di questa verdura se mangiata cruda. Ho avuto un amico che scambiando il platano per una grossa banana ne ha consumato una quantità industriale. Il risultato? Dolori addominali abbastanza forti per il mancato assorbimento degli amidi e della piccola quantità di tossine termolabili. meglio consumarlo cotto! Le conseguenze secondarie dell’abbuffata sono visibili qui sotto.

 

Grazie per la tua lettura e il tuo sostegno. Lascia un piccolo commento in calce a quest’articolo, è importante per me.

Se vorrai saperne di più sulla Costa Rica, iscriviti al mio gruppo Facebook Costa Rica un viaggio da sogno. Pura vida!

6 COMMENTS

  • Iolanda ha detto:

    Io non mangio banane a parte quelle piccole delle Seychelles…il platano è stata una scoperta gustosa…i patacones….buonissimoooooo

    • Gabriele ha detto:

      Hola Iolanda,
      grazie per il commento. Non conosco le banane delle Seyschelles e le loro dimensioni, ma piccole piccole si trovano anche qui.
      Sono d’accordo sui patacones, Orietta li sta preparando in questo momento.. che fame!!!

  • Irene ha detto:

    Non conoscevo il platano e devo dire che lì in Costa Rica lo si trova sempre come contorno e a me piace moltissimo specialmente fritto, ah che voglia mi viene a parlarne……..

    • Gabriele ha detto:

      I ‘patacones’ (il platano verde fritto) sono buonissime! Da provare con il Guacamole, eccellenti!
      Ora chiedo a Orietta di prepararmeli.

  • Cristina ha detto:

    I patacones soni per me una vera leccornia…meno male che, abitando a Roma, ho la possibilità di trovarli abbastanza facilmente! I più buoni li ho mangiati da Julian a Cahuita!! Pura vida a tutti

  • Gabriele ha detto:

    Hola Cristina, grazie per il tuo commento. Anche a me i patacones piacciono molto, così come il platano maduro.
    Hai mai provato i patacones modellati a forma di cestello e ripieni di guacamole? Sono una vera delizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TRAVELVIAGGIO

  •   Travelviaggio - Punta Cocles - Entrada Caracola - 06604 Puerto Viejo de Talamanca - Limon - Costa Rica

  •    Mobile: +506 5710 0240

  •    Mail: travelviaggio@travelviaggio.net

GALLERY

CONTACT US



© Copyright 2014 by Travelviaggio.net