EBAIS gioielli del sistema sanitario della Costa Rica

Modello da imitare

di Gabriele Rivolta

 

L’EBAIS

Mi sono deciso a scrivere quest’articolo dopo che, l’ennesimo italiano in Italia, ha usato parole spregiative verso la sanità costaricense, pur non sapendone un beneamato …..
Oggi mi sono recato, per essere visitato, all’EBAIS di Hone Creek, un gioiello per efficienza. Ma questa non è una gran notizia. Voi direte: sarà una clinica polivalente e di super lusso. Niente di più sbagliato, anzi secondo me, è un modello da imitare ed è questa la notizia della quale vi porto a conoscenza.
L’EBAIS (Equipo Basico de Atencion Integral en Salud) è una struttura della sanità pubblica costaricense che, come dicevo, può essere presa come modello di funzionalità, un modello da copiare. In Costa Rica al momento si può contare su circa 1.200 EBAIS che servono una popolazione di 4.800.000 abitanti.

Cosa comprende

All’interno della stessa struttura troviamo:
i gabinetti medici
lo studio di odontologia
il pronto soccorso
le ambulanze
la sala parto
la sala prelievi
la farmacia pubblica
e gli uffici amministrativi.
In alcune EBAIS sono presenti anche i servizi psicologici.
Non è poco trovare tutto radunato in così poco spazio. Pensate di andare dal medico di famiglia e poi passare a ritirare i farmaci prescritti, oppure prendere direttamente l’appuntamento per un esame.
Sempre stando nell’ambito del medico di famiglia l’appuntamento potreste fissarlo via internet, all’orario a voi più comodo scegliendolo sul vostro computer.

 

Una piccola operazione

Qualche mese fa mi è stata asportata una cisti sebacea dietro l’orecchio. Dapprima sono stato visitato dal medico che ha formulato l’ipotesi di asportazione. Quindi mi è stato detto che mi avrebbero chiamato per fissarmi un appuntamento per un ulteriore controllo. Da buon italiano ho pensato: sì, fra tre mesi sarò ancora ad aspettare la chiamata. Invece, dopo una decina di giorni mi hanno telefonato sul mio cellulare, chiedendomi con gentilezza se avessi potuto presentarmi il tal giorno. Colà recatomi con mia grande sorpresa ho parlato in video conferenza con il primario nella capitale. Hanno inquadrato la mia cisti e hanno deciso per l’intervento che è stato immediatamente effettuato sempre in video conferenza nelle sale del pronto soccorso.

 

La biopsia

I risultati della biopsia li ho avuti la settimana seguente, sempre per telefono. E’ strabiliante se si considera che tutto ciò è avvenuto in un paesino di 700 abitanti sprofondato nel Sud Est della Costa Rica. Quanta strada, quanto tempo ho risparmiato? Voi lo sapete bene. Naturalmente il tutto è stato registrato sugli hard disk pubblici per eventuali necessità future. Che ne dite?

Questa è la sanità del terzo mondo, come spesso ho sentito definirla in Italia.

 

Sanità del terzo mondo

Ma questa supposta scalcinata sanità prevede che le medicine erogate siano solamente quelle prescritte dal medico. Ci mancherebbe, direte voi. No, non sto parlando del singolo farmaco ma della quantità prescritta. Se il medico vi ha prescritto sette pillole di una determinata medicina e il blister ne contiene dieci la farmacia interna ne ‘taglierà’ e conserverà tre per altri pazienti. Dopo questa operazione, i medicinali vengono rilasciati in una busta di plastica portante un’etichetta sulla quale sono stampati: nome e cognome, nome del farmaco, posologia e orario di assunzione. Non c’è bisogno di ricordarselo, è tutto sottomano! Ciò consente risparmi non indifferenti e sprechi inutili. Non si paga alcun ticket!

Ancora: le prestazioni del pronto soccorso sono gratuite anche per gli stranieri. Molti non lo sanno.

 

Altre funzioni

L’EBAIS ha anche la funzione di istruire a fini di prevenzione. Ad esempio tieni corsi ai ragazzi adolescenti in tema di prevenzione delle nascite. Oppure organizza dei meeting flash su come prevenire la proliferazione delle zanzare portatrici del Dengue. Anche sui muri delle EBAIS si trovano poster, come questo qui sotto, che hanno funzione educativa, soprattutto per i più piccoli. Mi ricordo che in Italia li vedevo sempre appesi nelle sale di aspetto!

Da quando sono state introdotte nel sistema sanitario della Costa Rica, le EBAIS hanno contribuito ai seguenti risultati:
Allungamento dell’aspettativa di vita, oggi fissata a 77,4 anni.
Riduzione della mortalità infantile dell’8%.
Riduzione della morte negli adulti del 2%.
Riduzione delle morti per malattie trasmettibili del 14%.
Riduzione del 4% delle morti per malattie croniche.

 

Costi

Tutto questo ha un costo. Certamente, ma ciò che io pago al sistema sanitario della Costa Rica è un importo di circa 20 euro/mese.

Forse vale la pena di pensarci prima di parlare.

Grazie per la tua lettura e il tuo sostegno. Lascia un piccolo commento in calce a quest’articolo, è importante per me.

Se vorrai saperne di più sulla Costa Rica, iscriviti al mio gruppo Facebook Costa Rica un viaggio da sogno. Pura vida!

 

4 COMMENTS

  • Claudia ha detto:

    Ciao Gabriele, come dico sempre, pensiamo di essere un Paese evoluto ma i fatti dimostrano che abbiamo ancora molto da imparare. Basta viaggiare un po’, uscire dall’italia e rendersi conto che siamo indietro anni, ma molto indietro… Sono già stata in a vista Rica tre volte e la prossima volta che tornerò, sarà per rimanere!
    Grazie per le utili informazioni che dai a noi, che vorremmo tanto dire al mondo che siamo un popolo libero… ma la libertà sta da un’altra parte e la Costa Rica ne è la dimostrazione! Pura Vida!

    • Gabriele ha detto:

      Grazie Claudia per la tua testimonianza.
      Hai proprio ragione, necessita porre la testa fuori dal guscio per scoprire che siamo ciechi!

  • Elena ha detto:

    Ciao, scusa ma io non ho visto un solo Ebais con tutta sta roba. Io vivo da 4anni e mezzo e qui nel distretto di nicoya, nada que ver! A playa Sámara l’ambulanza è privata ed è uno scandalo non avere una cruz roja e incluso Ebais de los pueblos tra Sámara e nicoya l’unica cosa che hanno è il dentista e sono aperti 2 giorni a settimana. Ho amicizie dalle parti di Sarchì dove riconoscono la mala atención che danno nelle zone rurali. Beato te che hai trovato il Ebais dove valga la pena andare.

    • Gabriele ha detto:

      Hola Elena, dispiace leggere che dalle tue parti non godiate di un servizio pari a quello che abbiamo noi in Talamanca, purtroppo non tutte l’EBAIS sono uguali.
      Ho abitato per un certo tempo a San Jose e posso testimoniare che l’efficenza lascia molto a desiderare anche perchè le funzioni vengono svolte negli ospedali, dove l’affollamento è alto. Migliore è stata l’esperienza che ho avuto a Playa Hermosa di Jaco, ma non paragonabile all’attuale.
      Posso solo fare supposizioni sul perchè qui siano tanto efficenti: un direttore capace e sensibile ai problemi della comunità e il fatto che sia una zona con una popolazione indigena molto alta e che quindi goda di sussidi governativi.
      Se non ricordo male a Nicoya c’è l’ospedale, qui l’ospedale più vicino è a Limon ovvero a 70 km. di distanza.
      Ti e vi auguro che la vostra situazione possa migliorare, fatevi parte diligente e scrivete al Ministero della salute.
      A presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TRAVELVIAGGIO

  •   Travelviaggio - Punta Cocles - Entrada Caracola - 06604 Puerto Viejo de Talamanca - Limon - Costa Rica

  •    Mobile: +506 5710 0240

  •    Mail: travelviaggio@travelviaggio.net

GALLERY

CONTACT US



© Copyright 2014 by Travelviaggio.net