Spiagge segrete della Costa Rica

Ecco il tesoro!

di Gabriele Rivolta

Hola! Oggi andremo alla scoperta di quelle che per me sono le spiagge nascoste della Costa Rica. Di quei piccoli scrigni segreti ripieni di sabbia, lontano dagli occhi dei turisti che spesso non ne sospettano nemmeno l’esistenza.

Le spiagge semi-segrete sono le mie preferite per il gusto di scoprirle e per la loro sublime bellezza. Non sono completamente deserte, alcune di loro hanno pochissime case nelle vicinanze, per lo più abitate da gente del luogo, altre sono dopo la punta della spiaggia famosa, a due passi. Forse vi troverete un bar, una soda, raramente un ristorante, ma non vedrete mai più di dieci persone distese sulla sabbia.

 

Playa El Hachal, Guanacaste settentrionale, Pacifico Nord

 

Il consiglio che vi do è di fare unicamente un’escursione a questa stupenda spiaggia. Il motivo? Non vi è nulla, ripeto, assolutamente nulla se non il mare turchese, un arenile formato da piccole pietre levigate e a volte anche vento. Tutto ciò la rende assolutamente incantevole! Vi sentirete come Robinson Crusoe nella sua isola deserta. Dovrete portare con voi acqua sufficiente e qualcosa da mangiare: i pesci non si fanno acchiappare per la coda! A Playa el Hachal si accede solo dalla stazione dei guardia parco di Murcielago, sul confine settentrionale del Parco Nazionale di Santa Rosa.

 

 

 Playa Junquillal

 

Questa spiaggia il cui nome è così difficile da pronunciare è quasi altrettanto difficile da trovare. Junquillal è una spiaggia il cui scenario ricorda un deserto di sabbia. Lunga più di 2 km che è assolutamente stupefacente e, appunto, per lo più deserta. I tramonti visti da qui sono assolutamente surreali a volte sconvolgenti. La presenza di correnti consiglia di non lasciare che i bambini o i nuotatori inesperti si avventurino da soli in mare. Il villaggio più vicino, Paraiso, si trova a 4 km all’interno.

 

 

 Playa Caletas, penisola di Nicoya, Pacifico Nord Ovest

 

Questa è una delle spiagge dove le tartarughe marine nidificano e come tale gode di protezione. Questo allontana ancor più i turisti ma durante il giorno è accessibile. Playa Caletas si raggiunge percorrendo la strada costiera non asfaltata, si trova nella parte sud occidentale della penisola di Nicoya. Sia che proveniate da sud oppure da nord, il chilometraggio da percorrere, sulla non agevole strada sterrata è uguale, ovvero circa 35 km. In altre parole la spiaggia è quanto si può nascondere alla civiltà con una strada!

Playa San Miguel, penisola di Nicoya, Pacifico Nord Ovest

 

Vi è solo una casa lussuosa, sì l’unica casa, a Sand Dolar Cove meglio conosciuta come Playa San Miguel. E’ uno dei miei posti preferiti in tutta la Costa Rica, Caribe Sur a parte. E’ una piccola baia all’estremità nord di Playa San Miguel. Non andateci nella stagione delle piogge, la strada unicamente per 4WD può diventare un incubo. Si trova a metà del percorso tra Santa Teresa e Playa Tamarindo.

Playa Cuevas, penisola di Nicoya, Pacifico Nord Ovest

 

Come suggerisce il suo nome, la Reserva Absoluta Natural de Cabo Blanco, protegge la natura in tutte le sue forme. Alla spiaggia vi si accede dal lato Ovest, quello di San Miguel, del parco che non sempre è aperto, oppure dall’entrata principale, percorrendo a piedi un sentiero di 5 km. Pochi chilometri la separano da Santa Teresa, ancor meno da Malpais e da Cabuya. La fatica di una breve passeggiata è prodromo all’arrivo in questo piccolo paradiso deserto.

Playa Espadilla, Pacifico centrale

 

E’ un piccolo segreto, sebbene abbia tutti i numeri per essere la spiaggia più popolare del paese. I più pensano sia Playa Manuel Antonio, ma così non è. In realtà è molto vicina a questa turistica e frequentatissima località, basterebbe conoscerne l’ubicazione e fare due passi in più per scoprirla. Playa Espadilla, insieme a altre spiagge è nascosta all’interno del Parco Nazionale Manuel Antonio.

 

 

Playa Carate, penisola meridionale di Osa, Pacifico Sud

 

Anche per giungere a Playa Carate occorre percorrere una strada sterrata che da Puerto Jimenez vi porterà qui. Sono 42 km di buche, sassi e polvere da affrontare con un 4WD, ma ne vale la pena perché la strada è molto panoramica. La spiaggia è appena fuori dal Parco Nazionale del Corcovado sulla penisola di Osa. Si estende per circa 3 km, da dove finisce la strada e inizia il confine sud-orientale del parco. Molto frequenti sono gli avvistamenti di animali selvatici. Vi si può alloggiare in un rustico camping per tende che può ospitare circa quaranta fortunati visitatori.

 

Playa Rio Claro, penisola di Burica, Pacifico Sud

 

Playa Rio Claro è meglio conosciuta come Playa Pavones, così ribattezzata dai surfisti locali. E’ la casa della seconda più lunga onda sinistra del mondo secondo molti. Gran parte del litorale è abbastanza roccioso ma comodi sentieri sabbiosi vi condurranno alla spiaggia. Nonostante sia piuttosto lontana da quasi tutto, s’incontrano molti surfisti ma di turisti ‘normali’, nemmeno l’ombra. E’ ancora uno dei punti migliori se si desidera vedere un bar, massimo due sulla spiaggia “deserta”.

Gandoca Manzanillo, Caribe Sur

 

Una piccola spiaggia senza nome la troverete tra altre decine di piccole spiagge senza nome nel territorio del rifugio della fauna selvatica di Gandoca Manzanillo all’estremo sud dei Caraibi. Il modo migliore per sceglierne una è d’incamminarsi sul sentiero che da Manzanillo porta a Punta Mona nelle vicinanze di Gandoca. Potrete così esplorare la costa e sceglierne una tutta per voi. Una sola avvertenza: con l’alta marea possono diventare piuttosto strette. In alcuni casi possono essere completamente sommerse. Nessuna paura, l’alta marea raggiunge al massimo 70 cm. E impiega sei ore per salire.

Piscina Naturale, Cauhita, Caribe Sur

 

La Piscina Naturale nord di Cahuita sulla costa caraibica è una piccola piscina formata dall’erosione marina che ha agevolato il crollo di una grande grotta lavica. Sulla destra, guardando il mare, c’è una piccola spiaggia di sabbia. Terrà al massimo due persone, dando così molta intimità a questa spiaggetta. Con la bassa marea la piscina prosegue dietro l’angolo attraverso una fessura. Da scoprire assolutamente.

Le guide

 

Nelle guide sulla Costa Rica ci sono un centinaio di spiagge che vengono menzionate e valutate in  guide del tipo Lonely Planet . Ricordate però che ve ne sono almeno duecentosessanta sconosciute o non citate dalle guide. A me ne mancano centosessanta due da vedere, sono quasi a poco più di metà cammino, poi potrò dire di averle visitate tutte.Attenzione: ci sono molte ripetizioni nei nomi delle spiagge per cui Playa El Coco o Playa Hermosa possono essere famose e completamente sconosciute secondo quella alla quale ci si sta riferendo.

 

Una preghiera

 

Ricordate, è molto importante: anche le spiagge fanno parte dell’ecosistema e richiedono cure di attenzione e educazione da parte dei visitatori. Riportate con voi ciò che vi siete portati appresso, i rifiuti in generale e soprattutto le bottiglie e i sacchetti di plastica. In genere per sentirmi più felice, dopo aver passato una giornata in spiaggia, raccolgo anche quelle lasciate da altri che mi hanno preceduto o che sono portate dal mare. Difendiamo il più possibile le spiagge belle o brutte che siano, conserviamo queste piccole gemme, conserveremo noi stessi.

 

Grazie per la tua lettura e il tuo sostegno. Lascia un piccolo commento in calce a quest’articolo, è importante per me.

Se vorrai saperne di più sulla Costa Rica, iscriviti al mio gruppo Facebook Costa Rica un viaggio da sogno. Pura vida!

 

 

4 COMMENTS

  • Claudia ha detto:

    Hola Gabriele! Ma quante cose conosci??? Sei grande! Grazie per farci conoscere anche quello che non si può trovare nelle guide turistiche. Penso che per poter visitare tutte queste bellissime spiagge non mi bastano decine di viaggi! Ho capito che devo proprio stabilirmi lì… arriverò… è sicuro che arriverò! 😉

    • Gabriele Rivolta ha detto:

      Vorrei saperne molte di più, per l’esattezza vorrei conoscere tutto di questo splendido Paese. Purtroppo rimarrà un desiderio utopico e non riuscirò a renderti compartecipe di tutto, però, tutto ciò che imparo, cerco di condividerlo con te e con gli altri lettori.
      Pura vida!

  • Claudia ha detto:

    Un po’ alla volta riuscirai a vedere altri posti e a condividerli con i tuoi lettori e magari un giorno potrò aiutarti nel tuo desiderio di conoscere. Un abbraccio

    • Gabriele ha detto:

      Gli aiuti sono sempre ben accetti. A proposito ho pronto da pubblicare il resoconto delle tue ultime vacanze Pura Vida. Ho dovuto dividerlo in tre spezzone me è ugualmente riuscito bene! Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TRAVELVIAGGIO

  •   Travelviaggio - Punta Cocles - Entrada Caracola - 06604 Puerto Viejo de Talamanca - Limon - Costa Rica

  •    Mobile: +506 5710 0240

  •    Mail: travelviaggio@travelviaggio.net

GALLERY

CONTACT US



© Copyright 2014 by Travelviaggio.net