Gli imperdibili

Tutto quello che non puoi mancare in Costa Rica

È indubbio che ogni viaggio in Costa Rica inizia atterrando nella sua capitale San Jose, per poi dirigersi verso uno dei quattro punti cardinali. Gli ‘Imperdibili’ si snodano viaggiando dapprima verso Est e poi verso Ovest, permettendo così di visitare le sponde dei due oceani (Atlantico e Pacifico) che bagnano il Paese. Nel mezzo incontreremo il Vulcano Arenal, il più famoso del paese, le sue acque termali e l’enclave quacchera di Monteverde. Le splendide spiagge di Samara ammireranno il nostro relax. Proponiamo il tour Doka Café nelle vicinanze di San Jose, non si può dire di essere stati in Costa Rica senza aver conosciuto il Grano de Oro. Imperdibili sono anche le terme ‘Baldi Hot Springs’ a La Fortuna e gli avventurosi percorsi del Parco Selvatura a Monteverde.

San Josè

 

L’aeroporto internazionale dista da San José, la capitale della Costa Rica, poco più di 20 km.
Una volta sistemati nella vostra camera avrete la serata libera per scoprire i vari locali e ristoranti di San José.

Non c’è che l’imbarazzo della scelta, qui sono rappresentate tutte le migliori cucine internazionali.

 

Visitate a piacere la città. I monumenti più interessanti sono il Teatro Nacional, El Castillo, la Catedral e l’allegro mercato Central, oltre ai musei de Oro, de Jade, il museo Nacional contiene all’interno c’è un interessante farfallario e nei pressi un mercato di artigianato per i vostri souvenir. Sono tutti ubicati nel centro di San José tra l’Avenida Central e l’Avenida Seconda. Il monumento più importante è il Teatro Nacional costruito nel 1884 con i proventi di un’autotassazione dei produttori di caffè. L’architettura ricorda il Teatro dell’Opera di Parigi. Non abbiate timore a domandare informazioni, anche in italiano, tutti cercheranno gentilmente di aiutarvi. Avrete così il primo impatto con la ‘Pura vida’.

Doka Cafè – Cascata de La Paz

In questa giornata parteciperete a un interessante tour sulle pendici del vulcano Poás.
Visiterete la ‘Doka Cafè’, un’estesa piantagione di quello che viene qui chiamato ‘el grano de oro’.

Vi sarà spiegato e mostrato il procedimento che fa arrivare il caffè dal seme alla tazzina. Se avrete la fortuna di visitare Doka Cafè nei mesi di novembre e dicembre, potrete assistere alla faticosa raccolta dello stesso.

A mezzogiorno viene anche offerto un pranzo con piatto tipico e degustazione dei vari tipi di caffè.
Successivamente visiterete la cascata La Paz, dove potrete visitare un ‘mariposario’ un recinto con farfalle e un secondo con le più svariate specie di rane e poi colibrì e serpenti..

Tortughero

Il Parco situato nelle pianure del nord dei Caraibi, è uno dei più incredibili parchi nazionali di tutta la Costa Rica. Grandi foreste tropicali con lussureggiante vegetazione vi permetteranno ammirare una grande varietà di flora e di osservare facilmente la fauna selvatica.

Per raggiungere il Tortuguero non vi sono strade carrozzabili, sarà necessario salire a bordo di una barca e discendere per due ore un dedalo di piccoli canali nella foresta pluviale.

Visitando il villaggio di Tortuguero, dove potrete osservare lo stile di vita della popolazione locale e conoscere gli importanti sforzi sviluppati da alcune ONG, per la conservazione e la protezione delle tartarughe marine che qui vengono a nidificare ogni anno lungo i ventidue chilometri di costa protetta.
Non è possibile recarsi in auto: non vi sono strade, solo canali: una Venezia tropicale nella foresta

Parco Nazionale del Tortughero

All’alba, alle sei, una fantastica escursione vi porterà a visitare in barca i canali secondari. Assisterete così al risveglio della foresta e dei suoi innumerevoli abitanti. Dal natante si possono osservare diverse specie di mammiferi, uccelli e rettili.

Tortuguero offre un contatto diretto con Madre Natura e gran parte del parco nazionale si estende lungo le sue spiagge incontaminate, che fungono da rifugio per la nidificazione delle tartarughe marine. Questo evento occorre tra i mesi di luglio e ottobre, è possibile compiere un’escursione notturna per osservare le tartarughe nella deposizione selle uova.

Tortuguero è un posto eccellente per l’ecoturismo. Durante il giorno, dipendendo dalle condizioni atmosferiche, si può fare un’escursione guidata attraverso la giungla, potrete così vedere come i diversi animali, uccelli e insetti interagiscono con le piante, ottenendo un equilibrio perfetto tra le varie specie.

Il parco ha un’estensione di 19.000 ettari formati da un mosaico di delta dei fiumi ed è situato nella parte nord della costa caraibica a una quarantina di chilometri dal confine col Nicaragua.

La Fortuna

La storia di La Fortuna è intimamente collegata con il vulcano Arenal. Quando il vulcano esplose violentemente nel 1968, i villaggi circostanti rimasero sotto la cenere.

Da questa tragedia, nacque La Fortuna. Oggi la cittadina dispone di numerosi ottimi servizi. Dopo aver gustato la colazione, scegliete cosa più vi piace fare.

La zona di La Fortuna e Arenal presenta una vasta gamma di attività, tra cui equitazione, rafting, rappelling, escursioni a piedi, canopy, esplorazioni di grotte e altro ancora. I visitatori potranno rilassarsi presso la cascata di La Fortuna o nelle varie sorgenti termali della zona.

Terme Baldi Hot Springs

Situato in mezzo a una foresta pluviale vicino alla base del vulcano Arenal, le Baldi Hot Springs sono un posto fantastico per rilassarsi. Baldi è stata una delle prime località balneari della regione Arenal.

Dopo la colazione in hotel potrete immergervi, per tutta la giornata (orario 10am – 22pm), in cinque sorgenti diverse. Le temperature all’interno delle molle variano da 50 ° C a 25 ° C.

Un fiume termale scorre lungo tutto il resort, formando alcune piccole cascate Oltre alle sorgenti calde, disporrete di una spa che offre diversi trattamenti. Il biglietto d’entrata comprende, a vostra scelta, il pranzo o la cena a buffet.

Monteverde

Monteverde si trova su di un altopiano isolato a 1.400 metri di altezza sulla catena montuosa di Tilaran. Questa comunità fu fondata nel 1951 da un gruppo di quaccheri. L’interesse per l’ecologia dei fondatori ha reso possibile la creazione di una riserva biologica che ospita uno dei sistemi ecologici più vari e più ricchi di vita della nazione.

Per la sua posizione a un’altezza relativamente alta, il clima di Monteverde è più fresco rispetto al resto del paese. Le temperature vanno dai 13C ai 24C, le nuvole, la nebbia, la pioggia e gli eventuali sprazzi di sole danno un tocco di magia a questa spettacolare foresta nubilosa e la rende un posto ideale per esplorare la flora e la fauna di questo incredibile habitat.

Sono molto sviluppate le attività di allevamento e lattiero casearie, con un curioso contrasto: un ambiente alpino al tropico.

Monteverde – Parco Selvatura

Non mancate la visita del Parco Selvatura nel quale si trova un percorso zipline e il tour “Hanging Bridges”.
Lo zipline offre l’opportunità di volare sopra la cima di un’esotica foresta nubilosa per mezzo di quindici cavi e diciotto piattaforme, il tour dura circa tre ore l parco Selvatura offre uno degli zipline più lunghi e famosi della Costa Rica ed è l’unico zipline all’interno della foresta di Monteverde.

Una volta terminato il tour, continuate la vostra avventura al “Selvatura Tree Top Walkways”, camminerete su otto ponti differenti aventi lunghezze comprese tra 14 e 55 metri e altezze comprese tra 11 e 54 metri. La camminata sopra la cima degli alberi è adatta a persone di tutte le età e offre un’eccellente osservazione delle meraviglie naturali di questo ‘santuario’ dedicato alla natura.

La durata media del tour è di due ore. L’escursione vi permetterà di osservare la foresta nubilosa da un diverso punto di vista. La particolarità della visuale permetterà anche di osservare la fauna selvatica. Potrete avvistare anche qualche Quetzal, l’uccello sacro ai Maya.

Samara

Durante il percorso per arrivare a Samara, passerete sopra il ponte de La Amistad che suggella l’amicizia tra il popolo costaricense e quello di Taiwan. Farete una sosta in una delle tante Sodas, ristoranti a conduzione famigliare, per un ottimo pranzo a base di cucina locale. Passerete anche attraverso Nicoya, dedicate cinque minuti alla più vecchia cattedrale della Costa Rica. Playa Samara è un villaggio cosmopolita affacciato su una spiaggia di sabbia dorata ideale per i momenti di relax.

Il sud della provincia di Guanacaste è conosciuto come Penisola di Nicoya, le spiagge più popolari sono Samara, Nosara, Carrillo e altri luoghi ideali per godersi un po’ di dolce far niente in spiaggia.
Molte delle strade in questa regione sono sterrate e consentono un percorso più avventuroso per chi lo vuol cercare.
I paesaggi della Penisola di Nicoya offrono l’ambiente ideale per fotografie memorabili di montagne coperte di foreste, ruscelli e cascate che accarezzano il mare e delle spiagge tranquille ideali per il riposo.