Costa Rica energia verde e pulita: solare, idroelettrica, ecc.

un esempio per tutti

di Gabriele Rivolta

 

Un record

 

Nel 2016 Costa Rica per 250 giorni ha utilizzando solo energia elettrica rinnovabile.
Per due terzi dell’anno non ha bruciato combustibile fossile per generare elettricità.
Non è tutto: nel 2016 il 98.12% è deriva da energia pulita quali: idroelettrica, geotermica, eolica o solare.
Questo dato sembra impressionante!
Più sorprendente è che questo è il secondo anno consecutivo chesupera la barriera del 98% per produrre energia pulita.
L’anno scorso il paese ha stabilito il recodrd di giorni consecutivi combustibili fossili: ben 76!
“Per il 2017 è previsto di  generare la stessa quantità da fonti rinnovabili”. Questo è affermato dal presidente delI’ICE , Carlos Obregon.

 

 

I diversi fattori

 

Come si fa a produrre tanta energia pulita?

Il paese ha una rete di energia Invisiabile. L’idroelettrica che fornisce il 75%, il 12% proviene dalla geotermia, il 10% è dovuto all’energia eolica.
La fonte principale è la diga sul fiume Reventazon. Però dipendere da un’unica risorsa comporta dei rischi. Perciò che il paese ha deciso d’investire nelle altri fonti rinnovabili.
Il paese è sulla buona strada per diventare una nazione con il 100% di energia rinnovabile.
Cinque milioni di abitanti distribuiti su di 51.000 chilometri quadrati, non è lo stesso che rifornire i nove milioni di persone di Londra che occupano 1.500 chilometri quadrati.

 

 

Studi e rapporti

 

Il Rapporto Performance Index Global Energy di Architecture World Economic Forum (WEF) pone la Costa Rica al nono posto a livello mondiale.
Costa Rica si è affermata come leader mondiale nelle energie rinnovabili.  Ciò grazie ai notevoli investimenti nello sviluppo e ampliando la sua capacità di energia rinnovabile. Costa Rica si prefigge che la sua energia sarà totalmente verdea partire dal 2021.
Gli esperti consultati dalla BBC Mundo, mettono in evidenza gli sforzi volti a ottenere il massimo dalle loro risorse naturali per evitare di dover importare petrolio.
La novità nel caso della Costa Rica, secondo Tabare Arroyo autore dello studio “Leader in energia pulita”, studio prodotto per il WWF, è che “la componente del cambiamento climatico è già prevista”.
Il successo di Costa Rica “non ci sorprenderà, raggiungere il 100% della produzione elettrica da fonti rinnovabili non è  mai successo in America Latina.” ha concluso.

 

 

Leader regionale

 

“Grazie al suo grande potenziale e la legislazione favorevole, la Costa Rica ha attratto gli investimenti “, afferma il documento del WWF.
Lo studio definisce la Costa Rica come il “Paese latinoamericano in energia verde, pulita e sostenibile.”
Gli investimenti sono pari a circa 300.000 milioni di dollari, che rappresentano i due terzi del deficit del commercio estero.
Per evitare questo è opportuno, che la Costa Rica debba investire per sfruttare le energie verdi, pulite e rinnovabili.
Ciò si tradurrà in un risparmio per il paese e per le tasche dei consumatori. In effetti, l’Autorità dei Servizi Pubblici (ARESEP) stima una riduzione fino al 15% del costo per gli utenti.

 

Grazie per la tua lettura e il tuo sostegno. Lascia un piccolo commento in calce a quest’articolo, è importante per me.

Se vorrai saperne di più sulla Costa Rica, iscriviti al mio gruppo Facebook Costa Rica un viaggio da sogno. Pura vida!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TRAVELVIAGGIO

  •   Travelviaggio - Punta Cocles - Entrada Caracola - 06604 Puerto Viejo de Talamanca - Limon - Costa Rica

  •    Mobile: +506 5710 0240

  •    Mail: travelviaggio@travelviaggio.net

GALLERY

CONTACT US



© Copyright 2014 by Travelviaggio.net