Parque Nacional Volcan Tenorio - Rio Celeste

Quando la natura da spettacolo

di Gabriele Rivolta
 

Situato nella campagna a nord-ovest della Costa Rica, il Rio Celeste e la sua cascata sono due meraviglie naturali che hanno improvvisamente eclissato la maggior parte dei luoghi che ho visto nei miei viaggi nella Costa Rica. il Rio Celeste è una piccola gemma che bisogna vedere con i propri occhi per non credere di essere vittima un fotomontaggio.  L’improvviso cambio di colore del fiume sembra dovuto a pura magia e inspiegabile a prima vista. Il fiume di colore celeste brillante ha un che di surreale, al punto da essersi meritato il titolo di “luogo in cui Dio ha pulito i suoi pennelli dopo aver dipinto il cielo“.

 

Attrazione

 

Con una passeggiata attraverso il Parque Nacional Volcan Tenorio è possibile ammirare la bellezza di questo fiume. Un’incredibile cascata bianca spumeggiante si getta in una pozza azzurra, una piccola laguna sembra uscita da un film di fantascienza e il magico luogo in cui il fiume nasce. Una volta giunti vedrete e sentirete l’odore del Rio Celeste. Rimarrete ammirati davanti a tutto ciò che sta rapidamente diventando una delle attrazioni più popolari del paese.

Il parco nel quale si trova il Rio Celeste è sicuramente uno dei miei preferiti in tutta la Costa Rica. Volete vederlo anche voi almeno una volta nella vostra vita? Ecco come fare!

 

 

Dov’è

 

Il Parque Nacional Volcan Tenorio ha un’estensione di 13.000 ettari ricoperti dalla giungla. Bijagua a nord-ovest e Guatuso a sud-est sono le cittadine più vicine. Questa è una zona rurale, presenta colline verdeggianti, campi coltivati e pascoli. Leggete il mio articolo Bijagua: un gateway per la informazioni per pianificare la vostra visita.

 

Ingressi del parco

 

Il Parque Nacional Volcan Tenorio in precedenza aveva due ingressi: uno vicino a Bijagua e l’altro nei pressi di Guatuso. Il SINAC, l’ente preposto alla custodia dei parchi, ha deciso di chiudere l’ingresso di Guatuso, così oggi i visitatori possono entrare nel parco solo dalla stazione delle guardie forestali a Bijagua.

L’escursione al Rio Celeste è moderatamente difficile. La prima sezione che conduce alla cascata è la più facile.

 

Tratto di sentiero fino alla cascata del Rio Celeste

 

Dalla stazione il sentiero, ben lastricato e pianeggiante, conduce alla cascata passando attraverso foreste lussureggianti. Dopo circa dieci minuti di cammino il marciapiede termina, il sentiero continua con un fondo ghiaia e poi con un fondo di terra. Il tempo occorrente per raggiungere la cascata è di trenta minuti. Lungo la parte sterrata s’incontrano alcuni brevi tratti ripidi e molte radici e rocce da scansare.

Una volta raggiunta la cascata, si scende una scala ben costruita, fino ad arrivare alla piattaforma di osservazione. L’area intorno alla cascata è chiusa e non è consentito fare bagni, sarete però abbastanza vicini da poter scattare foto incredibili. Ai piedi della cascata il Rio Celeste ha formato una piscina azzurra.

 

Il periodo migliore per visitare il Rio Celeste è durante la stagione secca di Dicembre ad Aprile, perché la pioggia può offuscare l’acqua e stemperare l’effetto turchese.

 

 

Tratto dopo la cascata

 

Il secondo tratto del sentiero è più difficile. Dalla cascata, il sentiero si snoda in salita prima di scendere di nuovo al fiume. Dopo aver scalato scivolose radici e camminato su terreni irregolari, arriverete alla Poza Azul, una bella piscina turchese. Proseguendo, si passa sopra il fiume con un paio di piccoli ponti sospesi e si raggiungono i Tenideros. Qui i due fiumi confluiscono Le acque trasparenti e “normali” di due fiumi, Rio Buenavista e Quebrada Agria, si trasformano in azzurro elettrico nel punto in cui s’incontrano. L’improvviso inacidimento del pH porta all’ingrandimento del composto di alluminio, silicio e ossigeno contenuto nel Rio Buenavista. La sospensione di questo minerale nell’acqua causa la colorazione surreale del fiume.

 

Non solo acqua azzurra

 

A vostra scelta potrete visitare il parco in una o due ore se vi limitate alla sola vista della sola cascata. Per tutto il percorso mettete in conto quattro ore circa.

La cascata e il Rio Celeste sono sicuramente il motivo per una visita al Parque Nacional Volcan Tenorio, ma c’è di più. Il parco si trova ad alta quota, ospita la foresta nebulare primaria così come la foresta pluviale e una grande varietà di fauna selvatica. In alto è posto un belvedere dal quale si possono vedere due dei quattro picchi del Vulcano Tenorio così come il Cerro Montezuma.

 

 

Informazioni varie

 
Orari
 
Il Parque Nacional Volcan Tenorio è aperto tutti i giorni dalle 8:00-16:00
 
Attenzione, sebbene il parco sia aperto fino alle 16:00, l’ultimo ingresso è alle 14:00
 
È meglio andarci all’apertura per evitare le frequenti piogge pomeridiane.

 

Biglietti
 
$ 12 per gli stranieri, ₡ 800 per cittadini e residenti.
Ristoranti
 
Appena fuori del parco ci sono due Sodas che servono cucina tipica costaricense. Ho pranzato in quella vicino alla stazione dei guardaboschi: deliziosa! Il pagamento avviene solo in contanti.
 
Parcheggio
 
C’è un parcheggio presso la stazione delle guardie forestali il costo è di $ 2.
 
Guida
 
Non è assolutamente necessaria una guida: il sentiero è uno solo, ben segnalato e facile (se non si hanno problemi con un po’ di salita e gradini).
 
Servizi igenici
 
Bagni e acqua potabile sono presenti solo all’ingresso del parco.

 

Cosa portare

 

Calzature
Sono consigliate le scarpe da trekking o da ginnastica. In questa zona del paese piove molto e che percorso è spesso fangoso. Le infradito lasciatele in spiaggia.

 

Abbigliamento
 
 Finché non spunta il sole, la mattina fa fresco con temperature relativamente basse. Pantaloni leggeri e magliette a strati sono il miglior vestiario. Se vi alzate più tardi, pantaloncini e magliette vanno bene.

 

Acqua/cibo
 
Ricordatevi di portare acqua con voi, nel parco non ne troverete e anche qualche snack. Ci sono un paio di ristoranti nei pressi della stazione dei guardia boschi ma nient’altro fino alle cittadine di Bijagua e Guatuso.

 

 

Bellezza

 

Il Rio Celeste è sicuramente una tappa obbligata per quei viaggiatori che vogliono vedere una delle meraviglie naturali della Costa Rica. Nonostante la bellezza straordinaria di questo posto, pochi sembrano esserne a conoscenza.

Se volete perdervi nella bellezza della natura, questo è il luogo ideale.

Questo fiume è unico e la sua incredibile cascata mi hanno confermato quello che già sapevo: la Costa Rica non finirà mai di stupirmi.

 

Grazie per la tua lettura e il tuo sostegno. Lascia un piccolo commento in calce a quest’articolo, è importante.

Se vorrai saperne di più sulla Costa Rica, iscriviti al mio gruppo Facebook Costa Rica un viaggio da sogno. Pura vida!

 

4 COMMENTS

  • Claudia ha detto:

    Hola Gabriele! Questo è uno dei primi luoghi che mi sono riproposta di visitare alla mia prossima visita in Costa Rica (e magari finalmente ci rimango!)
    Bellissima la citazione “il luogo in cui Dio ha pulito i suoi pennelli dopo aver dipinto il cielo“… Mi piace davvero pensare che sia stato così… Pura Vida y un abrazo

  • Claudia ha detto:

    Non sai come sarei contenta di andare in giro con te alla scoperta della Costa Rica. Anche se molti dicono che sogno troppo, io penso che una persona che non sogna, non vive… è io voglio vivere la vita! Pura Vida 😊

    • Gabriele ha detto:

      Sognare rende bella la notte, realizzare ciò che si è sognato rende bella la vita. Molti, qualche anno fa, dicevano che ero un pazzo a volermi trasferire in Costa Rica, ora che ho realizzato il mio sogno cercano, non trovandolo, il coraggio per fare altrettanto. O forse non sono abbastanza pazzi! Pura vida!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TRAVELVIAGGIO

  •   Travelviaggio - Punta Cocles - Entrada Caracola - 06604 Puerto Viejo de Talamanca - Limon - Costa Rica

  •    Mobile: +506 5710 0240

  •    Mail: travelviaggio@travelviaggio.net

GALLERY

CONTACT US



© Copyright 2014 by Travelviaggio.net