Piatti tipici della cucina costaricense

Che bontà!

di Gabriele Rivolta

 

Alcuni pensano che i piatti costaricensi siano piccanti pensando all’influenza della cultura messicana: niente di più sbagliato. Il cibo della Costa Rica tende è gradevolmente molto fresco, anche se in tavola non manca mai la tradizionale Chilera, la salsa piccante Tica. Qui troverete piatti e un aperitivo che vi consiglio di assaggiare.

 

Chicharones

 

Che buoni! I chicharones si ottengono friggendo la pelle di maiale con o senza carne. Piatto comune nei paesi centroamericani, quelli costaricensi hanno la particolarità di essere preparati solo con le costole del maiale. La cottura avviene ad alta temperatura con la sola aggiunta di sale. Questo piatto è servito su foglie di banano, accompagnato da limone e tortillas.

 

Chimichurri

 

Non si tratta della famosa salsa argentina, bensì di una combinazione di pomodoro, coriandolo, cipolle e peperoni dolci. È condito con il succo di limone, sale e pepe. Alcuni aggiungono alla tradizionale salsa Worcestershire, un pizzico di zucchero e ketchup. Il Chimichurri accompagna qualsiasi tipo di “boca” o “tapa”.

 

 

Chifrijo

 

Se venite a Costa Rica, non esitate: andare in un ristorante e ordinate un Chifrijo, uno dei piatti più popolari. Il nome di questo piatto, deriva dalle prime sillabe dei suoi ingredienti principali: carne di maiale e fagioli (chicharones e frijoles).La preparazione è molto semplice: i ciccioli sono tagliati a cubetti ai quali vengono aggiunti fagioli rossi, riso bianco e chimichurri. Di solito sono accompagnati da una frittata di patate fritte e dalla birra nazionale: l’Imperial.

 

ChiliGuaro

 

Questa bevanda è molto popolare nei bar della Costa Rica. Preparazione deriva dalla combinazione di Guaro Cacique, tabasco o il liquido della salsa chilera, succo di limone, succo di pomodoro e un pizzico di sale. E ‘ideale come aperitivo prima di cena o come “zarpe”, vale a dire l’ultimo drink della notte. Lingua in salsaLa cucina della Costa Rica è inadatta ai piatti vegetariani. Si può gustare lingua in salsa un po’ dappertutto. In ciascuna delle sette province il piatto è molto popolare. Uno dei posti  da me preferiti dove mangiare questa prelibatezza è il mercato centrale di San Jose. Il Mercato Centrale, o come molti lo chiamano il “Mercato Vecchio”, è un’eccellente opportunità per assaggiare altre specialità gastronomiche. La lingua viene cotta in una pentola a pressione per rendere tenera la carne, con aglio, timo e sale. È servita con una salsa di pomodoro fatta in casa.

 

Patacones

 

Non c’è nulla di più buono che mangiare i patacones appena cucinati, con purè di fagioli e formaggio. I patacones sono una delizia sia per i Ticos sia per i turisti. La preparazione è semplice: prendete un platano verde (il cugino della banana), tagliatelo a rondelle abbastanza spesse e friggetelo. Appena iniziano a dorarsi, toglietele dalla pentola e schiacciatele col fondo di un bicchiere fino a che siano sottili, rimettete nella padella e ultimate la cottura. Sono eccellenti per accompagnare un buon Guacamole, riso e fagioli, Rondón o zuppa di pesce al cocco.

 

 

Rice and Beans

 

Amo la cucina dei caraibi, una cucina ricca di tradizioni e di alcuni ingredienti inusuali. Un buon rice and beans caraibico non si può fare a meno del latte di cocco dei Caraibi. Suppongo che vi state chiedendo come fate a distinguere un cocco dei Caraibi da uno del Pacifico. E’ molto semplice: la noce di cocco dei Caraibi ha una forma ovale, mentre quella del Pacifico è tonda come un pallone da calcio. Il latte può essere consumato come bevanda o può essere usato per preparare dolci. Una volta triturata la polpa e ricavato così il latte, è buona norma aggiungere un po’ d’acqua.Il timo, uno dei sapori più importanti del cibo caraibico, deve essere fresco. Questo piatto normalmente è accompagnato dal Red Snapper Snapper fritto o dal Pargo rosso (Dentice), da Lampughe o Dorados. Possono anche essere usati qualsiasi tipo di pesce o frutti di mare come il polpo all’aglio e anche i gamberi. Se non sei un amante del pesce, questo può essere sostituito con carne di manzo, braciola di maiale o di verdure alla griglia.

 

Tamal di maiale

 

Questa delizioso che per tradizione si consuma la vigilia di Natale, è preparato con carne di maiale e un impasto di mais bianco cotto, patate e condimenti vari precotti. Quando l’impasto è pronto, il riso e la carne di maiale sono cotti, si aggiungono: peperoni dolci, piselli, ceci, uva passa, carote e qualsiasi verdura che si desidera. Dopo di che viene avvolto in foglie di banano e lessato. “Tamal” in lingua indigena Nahuatl significa “avvolto”. In America centrale se ne possiamo gustare diverse varianti. La tradizione vuole che tutta la famiglia partecipi alla preparazione dei Tamales e ognuno ha un suo compito ben preciso.

 

 

Pezuña con frijoles

 

Si prepara utilizzando i piedi del maiale, fagioli, un po’ di coriandolo e patate arrosto. I piedi di maiale sono composti di pelle e ossa che sono separati da una parte carnosa e un po’ gelatinosa.La preparazione è abbastanza semplice: si preparano separatamente carne e fagioli e prima che la loro cottura sia ultimata, vengono uniti, si aggiungono il coriandolo e le patate fino a terminare la preparazione.

 

Mondongo

 

Una delizia per molti un orrore per altri. La trippa, perché di questo si tratta l’ingrediente base, è l’intestino, molto pulito, di manzo. La carne di manzo è cotta unitamente a fagioli bianchi, patate e carote. Questo zuppa costaricense è molto popolare nei giorni di pioggia all’ora di pranzo e di solito è servita con riso. Il piatto ha diverse varianti: la più popolare prevede la salsa di pomodoro con qualche goccia di Tabasco.

 

 

Se hai trovato interessante il mio articolo, ti prego lasciare un commento qui sotto. Se vuoi continuare a seguirmi e a leggere ‘pezzi’ vecchi e nuovi, iscriviti al mio gruppo Facebook Costa Rica –Italia un viaggio da sogno. Grazie e pura vida!

 

7 COMMENTS

  • Claudia ha detto:

    Hola Gabriele! Bello il tuo articolo culinario! A me piace molto il Gallo Pinto (ovvero ‘gallo colorato’) tanto che tornata in Italia ho subito privato a farlo e devo dire che è venuto buonissimo!
    Ho cucinato anche il Pollo Frito aiutandoli con i video costaricensi su YouTube più che altro per la pastella.
    C’è ne sono ancora tante ricette che devo provare! 😊

  • Claudia ha detto:

    Hola Gabriele! Bello il tuo articolo culinario! A me piace molto il Gallo Pinto (ovvero ‘gallo colorato’) tanto che tornata in Italia ho subito privato a farlo e devo dire che è venuto buonissimo!
    Ho cucinato anche il Pollo Frito aiutandoli con i video costaricensi su YouTube più che altro per la pastella.
    C’è ne sono ancora tante ricette che devo provare! 

    • Gabriele ha detto:

      Hola Claudia,
      sono veramente uno spettacolo, Qualche anno fa soggiornai a Bahia Drake per effettuare immersioni insieme ad alcuni amici, Nel tratto di mare che percorrevamo ogni giorno le vidi saltare fuori dall’acqua ma l’emozione più grande fu quando in immersione le udii cantare. Ritornerò in quei posti magici!

      • Roberto ansaldi ha detto:

        Anche questo articolo è molto interessante….nn mancherò di seguire i tuoi consigli…
        Buona serata…Pura vida

        • Gabriele ha detto:

          Buon appetito! Si dice che in Costa Rica si mangi solo riso e fagioli. In parte è vero la dieta della popolazione locale è basata su questi due alimenti, ma vi è una varietà di piatti assolutamente sconosciuta, soprattutto nel Caribe dove la cucina afro caraibica offre piatti di assoluta rilevanza.
          Pura vida.

          • Roberto ansaldi ha detto:

            Xché no magari mi fai compagnia……cosi evito sorprese…..scherzo……pero in quanto alla compagnia mi farebbe piacere…….Pura vida

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TRAVELVIAGGIO

  •   Travelviaggio - Punta Cocles - Entrada Caracola - 06604 Puerto Viejo de Talamanca - Limon - Costa Rica

  •    Mobile: +506 5710 0240

  •    Mail: travelviaggio@travelviaggio.net

GALLERY

CONTACT US



© Copyright 2014 by Travelviaggio.net